Nata e sviluppata in Turchia, con gusto italiano. Fiat Aegea è stata presentata al Salone di Istanbul 2015, punto di partenza di un progetto destinato a conquistare ben 40 mercati dell'area EMEA e sul quale arriveranno le declinazioni hatchback e station wagon, "componenti" di una gamma completa nel segmento C. Sarà prodotta nell'impianto di Bursa, uno dei siti industriali più innovativi a livello globale e dove sono stati portati avanti i processi di ricerca e sviluppo. La fabbrica di Tofas ha una capacità produttiva di 400 mila unità annue e oggi vengono realizzati modelli come Fiat Linea, Qubo e nuovo Doblò. Dal prossimo novembre uscirà anche Fiat Aegea, con quel nome che vuole rendere omaggio al Paese collocato come ponte ideale tra Oriente e Occidente. A guardarla, piace subito. Le proporzioni nascono sin dal foglio bianco per essere accattivanti, non è la solita tre volumi derivata da un modello hatchback: i 4 metri e mezzo di lunghezza sono stati tracciati per essere equilibrati e il risultato è interessante. Il passo è di 2 metri e 64 centimetri, superiore - per dare un riferimento - a quello dell'attuale Fiat Bravo di 4 centimetri, con un vano bagagli in grado di offrire 510 litri, un valore in linea con le migliori berline del segmento.

Fotogallery Fiat Aegea

Il frontale offre spunti di dinamismo nella calandra e nel taglio dei gruppi ottici, due elementi che esaltano la larghezza della berlina, fissata in 178 centimetri. Le nervature sul cofano motore e sul tetto, confermano il desiderio di creare una tre volumi che sia un giusto equilibrio tra razionalità e sportività. Ulteriori indizi di queste linee guida si ritrovano sulla fiancata, specialmente nello spigolo deciso all'altezza delle maniglia o nella scalfatura alla base delle portiere. Stile promosso, che all'interno suggerisce alcuni temi già apprezzati su altri modelli, come la striscia argentata a tutta larghezza, a evocare il suv Freemont. Plancia idealmente divisa in due, separando i controlli del climatizzatore dall'infotainment, gestito dal touchscreen 5 pollici UConnect, con connettività bluetooth, streaming audio, funzione di lettura testo, riconoscimento vocale e prese aux-in e usb. A richiesta si potrà avere il navigatore e la telecamera posteriore per le manovre di parcheggio.

La tecnica

Sul versante tecnico, Fiat Aegea proporrà quattro motorizzazioni, due turbodiesel e due benzina, con livelli di potenza compresi tra i 95 e 120 cavalli, verosimilmente assicurati da motori turbodiesel 1.6 litri, mentre l'1.4 dovrebbe essere l'unità benzina prescelta. Trasmissione manuale o automatica, a scelta, e consumi dichiarati al di sotto dei 4 litri/100 km relativamente al motore diesel Multijet II. Fabiano Polimeni