Rifà il guardaroba, Citroen C1 e si regala tre novità capaci di incrementare ancor di più l'appeal della citycar che dal lancio dell'ultima generazione a oggi ha saputo convincere 66 mila automobilisti, il 10% di questi in Italia. Protagonista prevalentemente in città, l'arrivo dell'Active City Brake non può che salutarsi favorevolmente. Sarà proposto tra gli optional e prevede tre livelli di intervento: si parte da un allarme visivo e acustico quando il radar a corto raggio - collocato nella parte alta del parabrezza - rileva un rischio di incidente. Nel caso in cui il guidatore freni per tempo, il sistema assiste nella frenata, imprimendo la giusta forza all'impianto; il terzo step si attiva se il guidatore non interviene prontamente: Citroen C1 frena da sola, evitando o mitigando gli effetti dell'impatto. Unitamente all'Active City Brake debutta il dispositivo che avvisa nel caso di superamento involontario della corsia, nonché una tinta carrozzeria aggiuntiva, ribattezzata Blu Lagoon: va a unirsi alle altre 7 già previste per la piccola francese. Il listino prezzi parte da 9.950 euro con motore aspirato 1.0 Vti da 68 cavalli, in alternativa disponibile con start&stop e cambio ETG al posto del manuale 5 marce. Chi vorrà più sprint e vivacità avrà a disposizione l'1.2 PureTech 1.2 litri. f.p.