Magneti Marelli, tramite la propria joint venture “Magneti Marelli Powertrain India Private Ltd., ha inaugurato un nuovo sito industriale dedicato alla produzione di cambi robotizzati per automobili, denominati anche AMT (Automated Manual Transmission). L’insediamento è localizzato a Manesar, nelle vicinanze di Gurgaon, a pochi chilometri da New Delhi, nella stessa area che ospita lo stabilimento dedicato alla produzione di centraline elettroniche di controllo per il powertrain. Il nuovo plant si estende su una superficie totale di 7.500 metri quadrati che ospita linee di produzione e uffici. L’impianto occuperà a regime circa 115 persone e avrà una capacità produttiva di 280.000 kit di cambi robotizzati all’anno.  Il plant nasce per rispondere al crescente successo di mercato che l’AMT ha avuto negli ultimi due anni in India e per soddisfare la richiesta dei carmakers locali riguardo ulteriori implementazioni future. Alcuni modelli di vetture di successo su cui viene attualmente equipaggiato il cambio AMT di Magneti Marelli in India sono Maruti Celerio, Maruti Alto, Tata Nano e Tata Zest. La ragione del successo dell’AMT sul mercato indiano risiede nella percezione positiva da parte dei clienti e dei consumatori finali rispetto alle caratteristiche peculiari e distintive della soluzione. L’AMT rappresenta, infatti, l’esempio di una soluzione a valore aggiunto tecnologico ma a costi contenuti, che, automatizzando un semplice cambio manuale con un dispositivo “add-on” elettro-idraulico, unisce comfort nella guida, ottimizzazione di consumi ed emissioni e contenimento di costi industriali. La tecnologia si basa su una centralina elettronica abbinata a un sistema elettro-idraulico che controlla l'uso della frizione nei cambi marcia, consentendo al guidatore di cambiare rapporto senza usare la frizione, in modalità sequenziale o completamente automatica. L'ottimizzazione elettronica del cambio offerto dall’AMT porta anche a consumi ed emissioni di CO2 ridotti rispetto ai veicoli dotati di cambio automatico standard e cambio manuale. L’intera struttura produttiva di Manesar dedicata all’AMT adotta sistemi produttivi all’avanguardia ed è studiata nel rispetto dell’ambiente. L’edificio principale, infatti, è stato progettato per consentire la massima diffusione della luce di giorno senza l’utilizzo di illuminazione artificiale e, di notte, la luce sarà garantita dall’utilizzo di pannelli solari che alimentano lampadine a basso consumo energetico a LED. Il design esterno, inoltre, riduce al massimo la pressione del vento migliorando l’aerazione interna. L’edificio, infine, è dotato di un sistema di raccolta dell’acqua piovana e di gestione dei rifiuti. Con l’inaugurazione di questo nuovo impianto nell’area di New Delhi, Magneti Marelli espande la propria presenza in India. L’intero perimetro industriale di Magneti Marelli è presente nel Paese, con sette plant e un centro di ricerca e sviluppo nell’area di New Delhi, in ambito Powertrain, Sistemi Elettronici, Sistemi di Scarico, Sospensioni; tre plant e un centro di ricerca e sviluppo nell’area di Pune in ambito Lighting, Powertrain, Sistemi di scarico, Ammortizzatori e un plant nell’area di Chennai nell’ambito dei sistemi di scarico.

Magneti Marelli in India nuova fabbrica per cambi robotizzati