Marchionne spiega il ritardo nella uscita della Giulia. "Le auto esportate in Cina potrebbero avere difficoltà e questo vale anche per l'Alfa Romeo. Dobbiamo riallineare la produzione, c'è uno slittamento di alcuni mesi". Lo ha detto l'ad di FCA a margine degli eventi Ferrari al Mugello, a proposito di alcuni rinvii temporali nei piani produttivi della Casa del Biscione, tra cui la nuova Giulia.

Alfa Giulia Quadrifoglio

Alfa Romeo Giulia, Marchionne spiega il ritardo "Dobbiamo riallineare la gamma ai mercati con maggiori potenziali di sviluppo. Se pensate che il cambiamento dei mercati cinesi non abbia conseguenze sull'industria dell'auto, state fumando qualcosa di illegale. La Cina sta cambiando la dinamica dei mercati in tutto il mondo".