C'è una ragione chiara dietro le 608 Bentley Bentayga First Edition che verranno prodotte, edizione limitata che rappresenterà il passo iniziale del suv da 301 km/h sul mercato. Un esemplare per ogni cavallo espresso dal motore 6 litri W12 biturbo. La presentazione in anteprima è avvenuta a Los Angeles, ma non al salone che aprirà le porte al pubblico dal prossimo 20 novembre, bensì con un evento dedicato e invitati "speciali" ai quali mostrare l'ultima fatica made in Crewe. Due particolari sottolineano l'esclusività del modello: interventi di design specifici e, soprattutto, la possibilità di avere (a richiesta) uno speciale cronografo firmato Breitling e realizzato in tiratura limitata per l'occasione: tre diversi modelli, dall'Emergency con localizzatore al Cockpit B50 elettronico, passando per l'automatico Chronomat 38, dedicato al pubblico femminile. Bentley Bentayga First Edition si caratterizza per l'offerta di 10 tinte carrozzeria, cerchi in lega in nero lucido, da 22 pollici e gommatura 285/40 R22, nonché razze cromate, battitacco luminosi e il badge con la bandiera inglese sia sulle portiere anteriori - appena dietro le ruote - sia a bordo, serigrafato sul legno della plancia davanti al sedile del passeggero. Altrettanto esclusivi negli accostamenti cromatici e nel disegno sono questi ultimi, con la presenza di un motivo diamante su diamante, intrecciando cuciture in tinta con il rivestimento in pelle e altre a contrasto, viola, colore largamente impiegato a bordo. I materiali proposti sono un mix di pelle, metallo e legno, accoppiati con tolleranze minime: visto il lignaggio del marchio e il posizionamento del suv, ci saremmo stupiti del contrario.

La gallery di Bentley Bentayga First Edition

Un ulteriore tocco distintivo riservato ai primi 608 esemplari prodotti si ritrova nelle appendici aerodinamiche disseminate sulla carrozzeria: dallo splitter anteriore alle minigonne, dai profili a contrasto sopra i fendinebbia all'elaborato spoiler sul lunotto, collegato ai profili verticali per staccare i flussi in coda. Le prestazioni garantite dal W12, velocità massima a parte, comprendono anche un valore in accelerazione, da 0 a 100 orari, di 4 secondi netti, mentre sul versante della coppia motrice si potrà contare su 900 Nm. Fabiano Polimeni