La stagione dura si avvicina, ecco nuovi pneumatici invernali di Fulda, Kristall Control HP2 e MultiControl, e l' Eskimo HP2.

Il Kristall Control HP2 rpresenta la tecnologia “Snow Catcher”, per una maggiore trazione. Le scanalature sono molto vicine le une alle altre per assicurare che la neve rimanga all’interno del profilo del battistrada e sia fortemente compressa. Le lamelle con tecnologia 3D Bubble Blades assicurano un buon bilanciamento tra aderenza e trazione sulla neve e sul ghiaccio, nonché elevata stabilità per un comportamento di guida e una frenata eccellenti su asciutto. Le lamelle sono costituite da sottili fessure molto fitte sui blocchi del battistrada che aderiscono alla superficie stradale durante il rotolamento del pneumatico. In questo modo si creano molti spigoli taglienti per aumentare l’aderenza sulla neve. Le lamelle hanno anche il compito di mantenere i blocchi del battistrada interconnessi tra loro per renderli più stabili quando sottoposti a forze elevate, ad esempio in frenata o quando si affrontano curve su una superficie asciutta o sterzate decise.

Kristall Control HP2 ha una mescola del battistrada in silice, che fornisce aderenza a basse temperature, assicurando un miglior controllo della guida in condizioni invernali. Inoltre, grazie a una superficie di contatto larga e piatta consente una distribuzione uniforme della pressione, garantendo un aumento del chilometraggio.

Kristall Control HP2 è disponibile  in 35 misure con larghezza compresa fra 195 e 245 millimetri, diametro del cerchio da 15 a 18 pollici e rapporti d’aspetto da 40 a 65. 

Il Fulda MultiControl garantisce un comportamento eccellente in tutte le stagioni grazie a diverse soluzioni tecnologiche. Una di queste 3D Bubble Blades, migliora notevolmente la trazione su neve e ghiaccio, mantenendo allo stesso tempo elevata stabilità su strada asciutta. Ciò è garantito da una fitta lamellatura con molti spigoli taglienti che aderiscono all’asfalto durante il rotolamento e interconnettono i blocchi del battistrada per renderli stabili in frenata, accelerazione e curva. 

Altra caratteristica distintiva di questi nuovi pneumatici è costituita dalle speciali scanalature MultiControl, che drenano con efficacia l’acqua minimizzando il rischio di aquaplaning, uno dei maggiori pericoli per la guida sul bagnato. Inoltre le lamelle incluse fra le scanalature MultiControl assicurano al pneumatico una buona aderenza in condizioni molto scivolose, sia per i pneumatici nuovi che per quelli (parzialmente) usurati. 

Una delle sfide più grandi nello sviluppo di un pneumatico per tutte le stagioni è la mescola, che deve assicurare buone prestazioni sia in inverno che in estate. L’innovativa mescola con silice è in grado di mantenere costanti le proprietà adesive della mescola del battistrada in una vasta gamma di temperature e condizioni climatiche.

Infine, grazie all’elevata resa chilometrica, garantisce anche risultati straordinari da un punto di vista del rapporto qualità/prezzo. L’elevato chilometraggio è ottenuto grazie a un’area di contatto larga e piatta, che permette una più ampia superficie di contatto con la strada e una distribuzione uniforme della pressione.

MultiControl è in 18 misure con larghezze comprese fra 155 e 225 millimetri, diametri del cerchio da 13 a 17 pollici e rapporti d’aspetto da 45 a 70.

Sava presenta Eskimo HP2, un pneumatico ad alte prestazioni. Per offrire un maggiore controllo sulle strade invernali, l’Eskimo HP2 può contare su due principali caratteristiche. Innanzitutto, le costolature ricurve fanno presa sulle strade innevate per migliorare l’accelerazione e il comportamento.

In secondo luogo, il profilo multi-raggio del pneumatico crea un’impronta al suolo lunga e ampia, con una distribuzione uniforme della pressione sulla strada, offrendo così un’ampia area di contatto sulle strade ghiacciate e scivolose, per aumentare il controllo.  
 
I tasselli esterni sono stati rinforzati: aumentano la capacità di scaricare la forza a terra, con conseguenti performance e frenata eccezionali sull’asciutto.

Inoltre, le scanalature lungo la circonferenza sono state posizionate per assorbire ed evacuare rapidamente l’acqua e il fango all’esterno del battistrada, garantendo un maggiore contatto del pneumatico su strade bagnate.