Si riconosce subito grazie alla colorazione speciale della carrozzeria, ribattezzata Mojave Sand. Un beige che richiama il deserto del Mojave e rappresenta al meglio i contenuti di Jeep Renegade Desert Hawk. Dopo l'anteprima al Salone di Parigi, la limited edition è disponibile per essere ordinata presso la rete di concessionarie del marchio. Un allestimento che si colloca al vertice dell'offerta, oltre la Trailhawk, rispetto alla quale integra la dotazione di serie con ulteriori contenuti. Qual è il prezzo di listino? Si parte da 37.100 euro, con un'unica motorizzazione e trasmissione disponibile: turbodiesel 2 litri Multijet da 170 cavalli, cambio automatico 9 marce e trazione integrale. 

Saprà districarsi in fuoristrada meglio delle altre Renegade, assicurano in Jeep, grazie al rapporto finale di 20:1 del cambio 9 marce, l'Active Drive Low, e alla modalità di guida Rock  presente sul Select Terrain. Altri accorgimenti caratterizzano la Desert Hawk sul piano stilistico e funzionale. Cofano motore e montante C sfoggiano stickers specifici, oltre ai cerchi da 17 pollici neri. 

A bordo, alla dotazione di serie di Renegade Trailhawk - che include il climatizzatore bi-zona, il sedile lato guida con regolazione lombare e la strumentazione con schermo multifunzione a colori da 7 pollici - si sommano i sedili in pelle e tessuto, il navigatore satellitare su display dell'infotainment da 6,5 pollici, il tetto apribile Mysky e il Function Pack, ovvero, accesso in auto senza chiave, retrovisori ripiegabili elettricamente, presa da 230v, piano di carico reversibile e regolabile in altezza, vano portaoggetto sotto al sedile passeggero.

Jeep Renegade, la prova su strada

Alla colorazione Mojave Sand si aggiungono il grigio Anvil, il Solid Black e l'Alpine White.