Un'idea interessante per affiancare il car sharing a flusso libero e andare a rivaleggiare con i canali classici di noleggio, quella che Mercedes è pronta a lanciare dal prossimo dicembre a Monaco di Baviera. Croove è la piattaforma per mettere in contatto chi cerca un'auto da noleggiare e chi, proprietario del veicolo, vuole monetizzare i periodi di non uso. E' chiaro come non sia il progetto che andrà per la maggiore tra i più attenti e scrupolosi appassionati, quanti trattano l'auto con tutte le cure del caso. 

Croove si inserisce nella strategia CASE di Mercedes, dopo il recente annuncio del lancio negli USA di un sistema di accumulatori domestici derivato dalla tecnologia adottata per le batterie dei veicoli elettrici e ibridi della casa tedesca. Tocca il segmento della condivisione, lo sharing dell'auto, per una prospettiva di utilizzo diametralmente opposta al concetto classico che sovrappone uso e proprietà del veicolo. Da dicembre sarà attivo il servizio, che ruota intorno a una app per smartphone - da subito sui dispositivi Apple, a brevissima distanza su sistema Android - e al sito letscroove.com . Chi vorrà rendere disponibile la propria auto, di qualsiasi casa costruttice, purché immatricolata da non più di15 anni e si trovi in buone condizioni, potrà registrarsi, creare un profilo, inserire i dati del veicolo e il prezzo richiesto, particolare nel quale la app fornirà un supporto per identificare il miglior prezzo relativamente ai parametri inseriti. 

Il cliente che avrà bisogno di un veicolo potrà scegliere il modello preferito, uno dei vantaggi rispetto al canale del car sharing con una flotta determinata, quale può essere car2go. Il prelievo e la consegna dell'auto avvengono personalmente, con un incontro tra proprietario e utilizzatore, oppure sarà possibile, pagando un sovrapprezzo, usufruire del prelievo e riconsegna a domicilio. 

Va specificato che prima del perfezionamento di quello che è un vero e proprio contratto di noleggio, andranno verificate le condizioni del veicolo con l'ausilio di una lista di punti suggeriti dalla app Croove; l'identità dei soggetti viene verificata da Croove e potranno accedere al noleggio, da utilizzatori, soggetti che abbiano almeno 21 anni e, ovviamente, una patente valida. Quanti si interrogassero sulla copertura assicurativa per la guida di un soggetto diverso dal contraente la polizza, sul sito si anticipa una copertura da parte delle più importanti compagnie europee contro ogni danno. 

Oltre a guardare a un'espansione in altre città, Mercedes annuncia come in futuro potrebbe esserci un'opzione per l'automazione dell'accesso a bordo del veicolo, rendendo la procedura keyless, senza necessità di avere fisicamente le chiavi dell'auto. Altro punto che desta perplessità, quanto a sicurezza da malintenzionati.

BMW DriveNow, il car sharing diventa di lusso