Venti anni di Audi A3 e quattro milioni di esemplari venduti. Un successo notevole per un modello che ha inventato la categoria delle compatte premium del segmento C e ha mantenuto sempre un ruolo di riferimento.

Presentata nel 1996 al Salone internazionale dell’Automobile (IAA) di Francoforte, ha conosciuto uno sviluppo notevole: oggi è disponibile e in quattro varianti di carrozzeria, quattro modalità di trazione e tre allestimenti

Prima generazione. La prima A3 era completamete nuova si basava sulla piattaforma della Golf IV, che seguì nel 1997 e si impose per la qualità di classe superiore anche se inizialmente A3 disponibile solo nella versione tre porte. Nel settembre del 1998 venne introdotta, per la prima volta nel segmento delle vetture compatte, la trazione integrale permanente quattro. Dal marzo 1999 la gammaarrivò la variante a cinque porte. E a primavera 1999 la S3: il motore a quattro cilindri in linea con cilindrata di 1,8 litri, turbocompressore e tecnologia a cinque valvole raggiunse la potenza di 210 CV. 

Seconda Generazione. La griglia del radiatore, ancora suddivisa in due parti nella seconda generazione di Audi A3, fu sostituita nel 2005 dalla calandra single frame, che divenne l’elemento di design distintivo del Marchio. Audi completò inoltre la famiglia A3 con una prima variante “scoperta”: la A3 Cabriolet debuttò nel 2008 con la classica capote in tessuto. 

Terza generazione. L’attuale generazione di Audi A3 è disponibile per la prima volta come berlina, la A3 Sedan. La versione tre volumi venne presentata nel 2012 al Salone dell’Automobile di Ginevra. Nel 2016 l’intera gamma con tutti i suoi modelli è stata aggiornata con nuove tecnologie.  Audi RS 3 Sportback è il modello sportivo di punta della gamma. La prima generazione giunse sul mercato nel 2011 con un propulsore cinque cilindri da 340 CV. Nel 2015 seguì la seconda versione di RS 3 Sportback da 367 CV.  Allo scorso Salone di Parigi ha debuttato la RS 3 Sedan, prima Audi compatta a tre volumi con logo RS. RS 3 Sedan vanta un motore TFSI 2.5 da 400 CV, il più potente cinque cilindri disponibile di serie sul mercato. 

Ma spicca anche perle alimentazioni alternative: gas metano ed ibrido plug-in.  L'Audi A3 e-tron è il primo ibrido plug-in del Marchio. Combina un motore 1.4 TFSI, in grado di erogare una potenza di 150 CV a fronte di 250 Nm di coppia, con un motore elettrico da 75 kW (102 CV) che eroga 330 Nm di coppia. La potenza di sistema di 150 kW (204 CV) rende possibili prestazioni di marcia sportive. La ricarica completa della batteria agli ioni di litio (8,8 kWh) dura poco più di due ore con un collegamento trifase da 380 volt. L'A3 Sportback g-tron Audi offre un’ulteriore alternativa di trazione: oltre al metano fossile, la cinque porte compatta può infatti utilizzare come carburante anche l’Audi e-gas ad impatto zero. Con il motore 1.4 TFSI da 110 CV, I costi di carburante per il Cliente si attestano su circa quattro euro ogni 100 km.