L'Alfa Romeo è stata la "mamma" di Enzo Ferrari, come disse lo stesso Drake, ed è stata la vincitrice dei primi campionati mondiali di Formula Uno: nel 1950 con Nino Farina sulla 158 e nel 1951 con Manuel Fangio sulla 159.

Quindi dopo il marchio del Biscione sulla monoposto di Maranello è lecito attendersi di più. Sergio Marchionne conferma: "L'idea per un ritorno in F1 di Alfa Romeo c'è, è progetto che in qualche maniera deve trovare spazio. Ne ho parlato con Mattia Binotto e Maurizio Arrivabene, in che maniera può collaborare con Ferrari per rientrare. È un bel progetto, se riuscisse aiuterebbe anche la Ferrari".

ALFA ROMEO GIULIA VELOCE, PIACERE DI GUIDA

Proprio il numero uno di FCA aveva lanciato l'idea, ma durante lo scambio di auguri di Natale con la stampa ha posto le condizioni: Alfa deve vendere, portare soldi se vuole tornare ai fasti in pista."Certo che il lancio del Suv Stelvio sui mercati vuole dire che siamo presi da molti impegni, e comunque finchè Alfa Romeo non produce cassa con la Giulia e con lo Stelvio bisogna aspettare".

I SEGRETI DELL'ALFA ROMEO STELVIO QUADRIFOGLIO

Il grande piano per Alfa prevede una gamma competitiva, ampia e presumibilmente redditizia, per il 2018-19. Quindi è lecito ipotizzare che per il 2020 il Biscione torni in F1. "Forse anche prima". Ha chiosato Marchionne.