Ritorno alle origini per la Lamborghini Miura in occasione della chiusura delle celebrazioni del 50° Anniversario della storica supersportiva. Gran finalecon un viaggio alle origini del suo nome: “Back to the Name”. Una Miura SV del Museo di Sant’Agata Bolognese e sei coloratissime Lamborghini Huracán e Aventador hanno effettuato un viaggio di oltre 600 km da Madrid a Lora del Rio, in Andalusia: destinazione il celebre allevamento di tori della famiglia Miura, una delle più prestigiose e antiche “ganaderie” spagnole, esistente da 175 anni.

Miura forever. L’allevamento è oggi gestito da Eduardo e Antonio Miura, figli del celebre Don Eduardo, che conobbe Ferruccio Lamborghini nel 1966, anno dell’introduzione sul mercato della omonima fuoriserie. 

Lamborghini Miura: com'è nata la prima supercar