Il Dieselgate non ha messo Volkswagen con le spalle al muro, anzi. Nonostante lo scandalo, VW può consolarsi alla grande con i numeri: ha archiviato il 2016 con un record di vendite, grazie anche al boost del 12% fatto a dicembre.

La casa automobilistica tedesca negli scorsi dodici mesi ha venduto 10,3 milioni di vetture, con una crescita del 3,8% sul 2015.

Meglio anche del 2014. Il Gruppo Volkswagen, quindi grazie anche a Audi, Seat, Porsche e Skoda, ha superato il suo precedente primatodel 2014 che era di 10,14 milioni auto vendute. Il Dieselgate l'hanno passato aveva fermato la scalata a 9,93 milioni nel 2015.

Felice Matthias Mueller "Il 2016  è stato molto importante per noi. Abbiamo fatto progetto per superare la crisi del diesel e, nello stesso tempo, abbiamo avviato un cambiamento epocale".

Estremo oriente. In Cina le consegne sono cresciute del 12%, in Europa del 4%, mentre negli Usa, centro dello scandalo le vendite sono scese del 2,8%. 

Il Sol Levante insegue. Al secondo poston c'è Toyota, che dovrebbe annunciare il superamento delle 10 milioni di auto vendute per qualche migliaio di esemplari.