Un lungo cammino di sviluppo, iniziato con la precedente generazione, proseguito sull'ottovolante del Nurburgring e, adesso, agli ultimi passi prima del debutto sul mercato. Nuova Hyundai i30 sarà N dalla seconda metà del 2017, sarà la proposta sportiva del marchio nel segmento C, più che mai affollato di hatchback prestazionali, da Golf GTI a Ford Focus ST, da Peugeot 308 GTi a Seat Leon Cupra, fino alle varianti che arriveranno in casa Opel Astra e Renault Megane.

Hyundai N è la divisione che nel mondiale rally prepara e gestisce le i20 Coupé e in avvio di campionato ha mostrato la velocità buona per andare vicinissima al successo al Rally di Montecarlo e Rally di Svezia, con Thierry Neuville. In Svezia, nell'impianto di sviluppo di Arjeplog, il belga ha saggiato il lavoro di sviluppo portato avanti sulla i30, nelle battute finali di verifica del progetto in condizioni climatiche estreme, fino a -30° C.

Hyundai i30, la prova su strada

E' attesa con una potenza superiore ai 260 cavalli e 300 Nm di coppia, inizialmente avrà una trasmissione manuale 6 marce (rumors dicono di un futuro anche con un doppia frizione) abbinata a un differenziale a slittamento limitato. «Gli ingegneri hanno svolto un gran lavoro sul cambio e il differenziale. C'è una buona trazione e stabilità in condizioni scivolose. E' molto facile da gestire, un guidatore "normale" dovrebbe avere una sensazione simile a quella di un'auto da corsa», il commento (di parte) di Neuville.

LA GAMMA HYUNDAI E IL LISTINO PREZZI