Sei anni di storia, sei anni dal debutto di Range Rover Evoque. Landmark è l'edizione speciale che verrà presentata il 10 maggio al Royal Windsor Horse Show, omaggio a una carriera che finora ha registrato oltre 600 mila unità vendute, con il miglior marzo di sempre, quello 2017, nel quale sono state vendute 18 mila unità del suv premium. Dall'impianto di Halewood uscirà una versione dai contrasti nuovi, a partire dall'abbinamento della tinta carrozzeria Moraine Blue con i particolari in grigio lucido, Graphite Atlas per essere specifici. 

Altre due proposte, Yulog White e Coris Grey, affiancheranno il bel blu predominante. La dotazione di serie conterà il tetto panoramico - anch'esso a contrasto - e i cerchi in lega da 19 pollici. Grigio Atlas che spicca sulla calandra, il profilo sul paraurti, le cornici degli sfoghi d'aria sul cofano motore e sui passaruota. All'interno, sedili in pelle nera e cuciture Light Lunar saranno standard, accostamento replicato sulla fascia centrale della plancia, mentre un trattamento spazzolato e satinato spicca sul tunnel centrale. 

I dati di vendita dicono che l'80% della produzione è destinato all'esportazione nei 130 paesi di commercializzazione di Evoque. La special edition Landmark offrirà di serie l'infotainment InControl Touch Pro con schermo da 10 pollici, completato dalla funzione hot-spot 4G e il controllo da remoto dell'auto - via app per smartphone o smartwatch -. 

Evoque, il test della Convertible

Il tutto mentre su strada vengono intercettati i primi muletti della seconda generazione di Evoque, attesa sul mercato nel volgere di un paio di anni. 

LA GAMMA RANGE ROVER E IL LISTINO PREZZI