Due settimane di saldi. Non si tratta di vestiti ma di auto, con sconto al 30% e senza rottamazione. Questa l'iniziativa di Fiat e Lancia per le auto in pronta consegna. Valida fino al 31 Luglio.

Si chiamano “Saldi di gioia”: l’offerta prevede sconti sino al 30% sul prezzo di listino (non vincolato a permuta e rottamazione) per i modelli Fiat Panda, Punto, Tipo, 500L e Lancia Ypsilon in pronta consegna, nuove o aziendali, in qualsiasi allestimento, motorizzazione e alimentazione. Diesel, benzina, GPL o metano.

FCA vuole offrire i benefici tradizionali di luglio, il mese dei saldi. Si tratta infatti del mese in cui le famiglie italiane posticipano l’acquisto della vettura per concentrarsi sulle vacanze estive. 

Proprio come i saldi, che hanno una durata ben definita, anche questa proposta è limitata nel tempo. Ovvero solo 15 giorni (sino al 31 luglio) per cui coloro che riusciranno a recarsi prima in concessionaria troveranno più scelta per colori, allestimenti, optional, motorizzazioni e alimentazioni. Sui siti fiat.it e lancia.it è visibile un countdown che indica quanto tempo resta sino al termine dei saldi.

Sono tre i fattori di "spinta" della promozione. Il primo aspetto riguarda la crescita produttiva: come evidenziato dal recente rapporto Istat sulla produzione italiana nei primi cinque mesi del 2017, a maggio s’è registrato un aumento del 2,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. E nella media dei primi cinque mesi l’aumento s’è attestato a 1,7%, anch’esso un valore significativo, sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.  Il comparto che sta trainando questo andamento positivo registrando la crescita maggiore è quello della fabbricazione di mezzi di trasporto con +7,3%. E pertanto FCA vuole continuare a battere il ferro finché è caldo..

In secondo luogo, su un parco circolante di 36,4 milioni di auto, ben 14,2 milioni (il 39%) è antecedente alla normativa Euro 4: sostenere il ricambio del parco auto più obsoleto e inquinante è un preciso dovere che FCA persegue con determinazione.

Inoltre, promuovendo l’iniziativa in questo periodo dell’anno, si permette di non dover scegliere tra le ferie estive e l’auto