La Porsche 911 GT2 RS è il top della noveundici. Lo zenit di un modello mitico. Capace di stupire anche due uomini Porsche d'eccezione come Walter Rohrl, pluri iridato nel rally, e Mark Webber, top driver F1 e uomo WEC del Marchio di Zuffenhausen.

Dopo averla provata in pista, entrambe rimangono letteralmente senza parole. Pure loro sorpresi dal comportamento estremo ed efficientissimo. La GT2 RS è spinta dal sei cilindri boxer biturbo, che arriva a 700 cavalli con una coppia di 750 Nm. Il peso limitato a 1.740 kg contribuisce alle prestazioni strabilianti. Che sono 340 km/h di velocità massima e soprattutto accelerazione 0-100 km/h in 2"8.

Il flat six è sviluppato sulla base del 3.8 litri della 911 Turbo S da 580 cavalli. Dotato di turbocompressori più grandi, e un nuovo sistema di raffreddamento supplementare che spruzza l'acqua nebulizzata sugli intercooler in caso di temperature molto elevate riducendo la temperatura del gas nel campo di sovrappressione per garantire il raffreddamento ottimale nelle sollecitazioni estreme.

Tutta dietro. La 911 GT2 RS abbina alla trazione posteriore il cambio a doppia frizione PDK a sette marce. L'impianto di scarico in titanio è specifico. Una vera perla.