L’Inferno Verde è il banco di prova di ogni sportiva. Ultima in ordine di tempo a incendiare l’asfalto dei 20.6 chilometri della Nordschleife era stata la Lamborghini Huracàn Perfomante. La supercar di Sant’Agata dotata del sistema aerodinamico ALA ha fermato il cronometro a 6'52"01, un record per sportive di serie (seppur limitata). 

Ma il primato Lambo è durato poco e ora il Ring ha una nuova signora, la Porsche 911 GT2 RS. Che si conferma la 911 più potente e veloce della storia. Equipaggiata col motore boxer 6 cilindri biturbo da ben 700 cavalli, scatta da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 340 orari. 

Due esemplari della vettura sono stati affidati al pilota Porsche nel Wec Nick Tandy (vincitore della 24 Ore di Le Mans 2015) e al collaudatore Lars Kern: a centrare il giro da record è stato quest’ultimo, che a  velocità media di 184,11 km/h ha stampato un impressionante 6’47.3.

Lambo Huracàn Perfomante: il video del giro al Ring