Coupé o spider? Dilemma per tanti irrisolvibile. Poi arriva la soluzione. Cambiare vocale, la "o" trasformarla in "e". Semplice. E' quanto fatto da un cliente che ha commissionato due progetti realizzati su misura. Esemplari unici, le McLaren MSO R. Coupé e Spider. L'ultimo progetto svelato dalla divisione operazioni speciali è identico per caratteristiche tecniche, a cambiare è la carrozzeria e modeste sfumature cromatiche. Anche l'unità V8 biturbo 3.8 litri ha ricevuto un trattamento di riguardo, testate e condotti di scarico lavorati, un diverso scarico, modificato nel silenziatore e terminali in titanio. Dalla base della McLaren 675LT si arriva a 688 cavalli (+13 di incremento) e 700 Nm di coppia. 

Spingono le due R in tinta Liquid Silver, finitura satinata per la coupé, lucida la spider. Uguali differenze per i cerchi in lega neri. Carrozzeria percorsa dalla fascia in fibra di carbonio, materiale lasciato a vista anche sui passaruota ventilati, le minigonne con logo MSO R, lo splitter e le pinne davanti alle ruote anteriori, nonché per la presa dinamica posta sul tetto (assente in configurazione Spider). 

McLaren 675LT Spider, la prova

Splitter e profili sotto le porte sono definiti dal pinstriping in rosso Delta, mentre in coda spicca l'ala con doppio profilo: una specie di cucchiaio centrale per il piano principale, completato da un elemento superiore rettilineo. La tinta rosso Delta trova posto all'interno sui sedili in Alcantara e nelle cuciture sul rivestimento della plancia e dei punti di contatto sul tunnel e le porte. Volante che è un mix di carbonio e impugnatura in Alcantara, dietro al quale spicca la strumentazione e il display IRIS con luci di cambiata realizzate ad hoc.