Opera d'arte di respiro globale, con questo titolo la Fiat 500 è stata celebrata per il suo arrivo Museum of Modern Art, il MoMa. Si tratta del più famoso museo di arte moderna del mondo. Ospita opere di Picasso, Pollock, Cezanne, Dal, Monet: la più grande collezione esistente. Oltre 150.000 opere.

La Fiat 500 è entrata al MoMa era entrata lo scorso luglio. Acquista nella galleria permanente: si tratta di una 500 serie F. Ora il il progetto "Fiat 500 entra al MoMA" ha vinto un premio nell'ambito del Corporate Art Awards. Con questa motivazione: per aver saputo trasformare la Fiat 500, icona della creatività italiana, in un'opera d'arte di respiro globale. Un successo che continua anche con la nuova serie. L'80% delle vendite è al di fuori dell'Italia, la piccola è prima in Europa nel suo segmento.

Orgoglio italiano, c'è poco da aggiungere. L'icona 500, che ha compiuto 60 anni lo scorso 4 luglio ha partecipato ai Corporate Art Awards, che si prefiggono di incrementare la visibilità, il riconoscimento e la reputazione di progetti che collegano il mondo degli affari al mondo dell'arte. Sono organizzati in collaborazione con LUISS Business School e il supporto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Per il 2017 vi hanno partecipato 80 aziende provenienti da 18 Paesi di tutto il mondo. A Roma è arrivato il ricoscimento. E Olivier Francois, capo del Brand Fiat e Chief Marketing Officer FCA a margine dell'udienza privata con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha dichiarato: "Siamo onorati di ricevere questo prestigioso riconoscimento, un segno tangibile di quanto Fiat 500 rappresenti non solo un capolavoro industriale che ha attraversato 60 anni di storia, ma un vero e proprio simbolo della creatività italiana entrato nell'immaginario collettivo. E il suo viaggio continua oggi con sempre maggiore vigore e consapevolezza del proprio ruolo di ambasciatrice del Made in Italy nel mondo".