Una sportiva moderna da 250 cavalli a meno di 30.000 euro. Anzi, a 28.650. La Hyundai i30 N si getta nella mischia con uno sconto inziale dal listino di 3.700 euro. Un bell'incentivo per un modello che rimane di nicchia, ma resta, almeno nella versione base, intonso dallo stolto supebollo.

Il prezzoè decisamente competitivo per la hot hatch spinta dal 2 litri turbo da 250 cavalli, con 378 Nm di coppia in overboost, con trazione anteriore e cambio manuale a sei marce, capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 6"4. La i30 N tocca i 250 km/h di velocità massima. Una GT compatta, che non nasconde di voler competere con la regina. La Golf GTI, disponibile col 2.0 TSI da 245 cavalli, anch'essa col manuale a 6 marce, parte da 35.300 euro di listino.

La forbice di prezzo c'è, bsiogna tenere conto dello storico e meritato prestigio della tedesca. Ma Hyundai che preme, avendo forgiato l'i30 N sulle curve del Nurburgring. E infatti ha ben figurato al nostro primo test. Sono di serie i sistemi di assistenza alla guida come la frenata autonoma di emergenza con rilevamento di veicoli e pedoni, il sistema di nantenimento della corsia e la gestione automatica dei fari abbaglianti. Sempre nella dotazione ci sono lo schermo touchscreen da 8’’ che integra il sistema di navigazione, la retrocamera e la connettività Apple CarPlay e Android Auto con sette anni di Servizi Live.

Per chi desidera ancora di più c'è la i30 N Perfomance, con la potenza elevata a 275 cavalli, che permette di migliorare lo "zero-cento" a 6,1 secondi. Il plus è rappresentato dalla presenza Perfomance Pack. Che porta in dote cerchi da 19”, soprattutto il differenziale a slittamento limitato (LSD) a gestione elettronica, l’impianto frenante maggiorato e pneumatici specifici Pirelli P Zero. Il prezzo, sempre "tagliato" di 3.700 euro, è di 32.700 euro.

Sei infine i colori, tra cui spicca il pastello Performance Blue, che omaggia le livree delle auto WRC del team Hyundai Motorsport.