La McLaren Senna è nata per essere veloce. Ma stavolta ha battuto davvero tutti. L'ultimo esemplare della serie speciale appena presentata è andato venduto all'asta. Battuto a 2,6 milioni di dollari, circa 2,3 milioni di euro, per una causa nobilissima. Il ricavato infatti va alla Ayrton Senna Institute, ideata dalla sorella del campionissimo brasiliano, Vivian, e operativa nel sostegno concreto all'educazione dei bambini brasiliani.

Un'operazione a sorpresa, perchè le 499 McLaren Senna erano già state tutte prenitate (e vendute) in anteprima ai facoltosi collezionisti. E l'asta è stata un colpo di scena nell'evento di gala a Woking, nel quartier generale. Gli invitati non sapevano che era "rimasta in circolazione" una McLaren Senna, che è stata oggetto di rilanci fino alla soglia fatidica dei 2 milioni di sterline, i 2,27 milioni di euro rispetto ai 975.000 delle altre 499 vendute. Di cui una quota va comunque  all'Ayrton Senna Institute. Una serata indubbiamente riuscita, sotto tutti i punti di vista.

La McLaren Senna è un bolide votato alla guida più pura. Spinto dal propulsore V8 4.0 litri biturbo montato in posizione centrale capace di 800 cv di potenza e 800 Nm di coppia. La trazione è posteriore e gestita da un cambio a sette rapporti a doppia frizione. Lam massa è limitata a 1198 kg, per un rapporto peso/potenza di 1,5 kg/CV.