Un 2017 in linea con le previsioni. Tabella di marcia rispetta a Molsheim, Alsazia. E' dove nasce Bugatti Chiron, 70 esemplari consegnata ai rispettivi proprietari nei tempi attesi. La hypercar verrà realizzata complessivamente in 500 esemplari, 300 dei quali sono già stati ordinati. La prima delle 70 consegne è avvenuta a marzo.

Si è portati a pensare che sia il mercato mediorientale a svolgere la parte del leone in termini di ordini raccolti, invece no. E' l'Europa il primo mercato di Bugatti Chiron, ben il 43% degli ordini arrivano dal Vecchio continente, seguito dall'area nord americana, verso Stati Uniti e Canada andrà il 26% dei 300 esemplari già ordinati. Medio Oriente terza area di vendita, con il 23%, chiude l'area Asia-Pacifico, con l'8%. «E' un successo straordinario per tutta la squadra Bugatti, aver raggiunto già l'obiettivo di 70 auto nel primo anno a pieno regime di produzione (l'avvio, nell'autunno del 2016; ndr) della Chiron», ha commentato Wolfgang Dürheimer, presidente di Bugatti Auto, panni che vestirà Stephan Winkelmann dal gennaio 2018.

Dürheimer ha aggiunto: «Vorrei cogliere l'opportunità per ringraziare tutti i fornitori per il loro impegno e per aver rispettato i tempi. L'incredibile prestazione che abbiamo ottenuto è importante soprattutto perché puntiamo a mantenere i tempi di attesa per i nostri clienti i più brevi possibili»

Anche i ricchi piangono: richiamate 47 Chiron