A due passi da Macron è nata Ubefly, una sorta di car sharing dei cieli. Per la precisione a Rue du Faubourg Saint-Honoré, la stessa del Palazzo dell'Eliseo, la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Francese.

Natali nobili a parte, di cosa si tratta? Innanzitutto dell'idea di un italiano, Luigi Contessi. In sostanza mette a disposizione passaggi aerei a prezzi ragionevoli. Proprio come Uber. Però non si condivide un'auto, bensì un jet o un elicottero privato. Ecco il Jet Sharing.

Contessi è a.d. di Ubefly, e forte di un’esperienza ventennale nel settore. L'azienda è specializzata nel settore del trasporto privato elicotteristico e jet. Punta su riservatezza e sicurezza con costi contenuti. Con l'ambizione di offre lusso, comfort e eleganza.

Contessi non ha dubbi “Ubefly è un nuovo grande progetto che rivoluzionerà il mondo del volo con mezzi disponibili in tutto il mondo, ventiquattrore su ventiquattro: piccole compagnie aeree private e privati possessori di jet ed elicotteri, potranno condividere e noleggiare i propri mezzi attraverso Ubefly.” 

Si potrà avere acccesso alla più grande flotta al mondo di jet privati ed elicotteri, con tariffe a partire da 200 euro. Si potrà avere accesso a "secret deal", ovvero  offerte riservate ai soli clienti fidelizzati con voli totalmente gratuiti e a partecipare a eventi e party in tutto il mondo grazie ad una AIR CARD e un'area riservata nel sito. 

Ci sono anche 11 destinazioni europee con 42 voli settimanali con partenza in giorni e orari prefissati serviti da jet Citation Mustang con 4 posti disponibili, con prezzi a partire da 390 euro. E per chi volesse, tour in elicottero in tutte le principali città del mondo, noleggio yacht e luxury car, accesso agli eventi musicali e sportivi più importanti. Riuscirà a essere l'altra faccia della medaglia di Ryanair?