Drive. Fuori in 60 secondi. Ma soprattutto Bullit. La Mustang è forse l'auto, anche grazie alla sua longevità, più celebrate dal cinema. E mentre Ford omaggia i 50 del classico con Steve McQueen presentando una omonima serie speciale, la muscle car per eccellenza si prepara a tornare sul grande schermo. Derapando e controsterzando, ovviamente.

L'ultimo regista a cedere la fascino Mustang è Christian Gudecast, sceneggiatore statunitense alla sua opera prima con Nella tana dei lupi, nei cinema dal 5 aprile. Thriller d'azione di impostazione classica, con banda di rapinatori guidata da Ray Merriman (l'attore Pablo Schreiber, anche nel cast di 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi) intenzionata a rapinare, ovviamente, la Federal Reserve Bank difesa dal massiccio ex spartano Gerard Butler (nel cast anche 50 Cent).

Per ogni fuga che si rispetti serve una macchina coi contro...sterzi e dunque ecco la Mustang, in versione GT del 2013, col suo roboante V8 sovralimentato 5.0 litri e Track Pack per esaltare i 444 cavalli di potenza, da gestire con cambio rigorosamente manuale e freno a mano. “Sai guidare?” chiede Ray all'autista in prova Donnie Wilson (O’Shea Jackson JR) nella clip in esclusiva che potete vedere qui sotto. “Allacciati le cinture”...