La prima Bentley elettrica sarà una sportiva. Una GT a quattro posti. Il primo modello a batteria della Casa di Crewe non sarà un SUV, come hanno scelto di fare molti costruttori. Una coupé, forse anche a quattro porte. Molti indizi portano a una parentela, o comunque sinergie in comune con Porsche Mission E. Situazione logica all’interno della galassia del Gruppo VW.

Stefan Siealff, capo del design di Bentley ha raccontato qualche dettaglio ad Autoexpress. “Sono convinto che dovremmo fare una Bentley totalmente. Il nostro prossimo step sarà un modello al 100% a batterie. E sarà nuovo, non realizzato su un modello già in produzione. Non abbiamo ancora deciso come sarà, la stiamo definendo. Ma dovrà essere una coupé, elegante e con doti sportive. Non un SUV, viaggia troppo in alto. Una quattro o anche cinque posti, con un bagagliaio”. Non troppo distante, anzi da Porsche Mission E.

Sarebbe all’interno della road map del Marchio, che entro il 2025 prevede una versione elettrificata per ogni modello in produzione. Un anno fa a Ginevra era stato mostrato il prototipo EXP 12 Speed 6e. Elettrica, ma roadster a due posti secchi. Non sarebbe la versione nel mirino.