Super Sport Utility Vehicle, da quando è nata, il 4 dicembre,Lamborghini Urus ha creato una categoria a sé. Forte di design, ispirato alle mitiche Countach che LM002, e numeri al di sopra di ogni confronto. I 600 cavalli, la trazione integrale, l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3, 6 secondi, i 305 km/h di velocità massima.

Aspetto da coupé, stazza da SUV. Urus è chiamata a raddoppiare la produzione di Lamborghini, che a Sant’Agata Bolognese ha creato un altro stabilimento e nelle zone limitrofe sono aumentati altri centri per assistere l’assemblaggio dei modelli.

La corsa di Urus è già iniziata, in quattro mesi il Super Sport Utility Vehicle  ha completato il giro di presentazioni mondiali. Un tour in 114 città del mondo con eventi di presentazione presso location esclusive. O presso le concessionarie Lamborghini. Nella gallery vedete Urus in posa i tutto il mondo. Da San Francisco a Tokyo, da Parigi a Mosca, da Londra a Roma.

In tale kermesse globale stati coinvolte circa 8.500 persone tra clienti, celebrities, media e appassionati. La corsa è partita, senza rivali, aspettando il FUV Ferrari.