La febbre delle auto elettriche, almeno quella delle loro presentazioni, continua. Kia ha presentato Niro EV, il suo crossover a batterie. Giocando in casa, all’International Electric Vehicle Expo di Jeju, in Corea. In Europa lo vedremo a ottobre al Salone di Parigi: non si discosta molto, anzi, dal prototipo mostrato a gennaio al CES di Las Vegas.

A differenza di altri Costruttori, sicuramente per motivi di prezzo d’attacco, Kia propone Niro EV in due versioni. La top con batterie ai polimeri di litio da 64 kWh, che sulla carta garantiscono 450 km di autonomia. Quella “base” invece ha una capacità di 39,2 kWh e un range di 300 chilometri.

La potenza del motore elettrico (parente stretto di quello di Hyundai Kona EV) è sempre di 204 cavalli. Niro EV presenta un’aerodinamica più sviluppata rispetto agli altri modello già in commercio, l’ibrida e la plug-in. Non necessita di prese d’aria, quindi la calandra è chiusa e anche i gruppi ottici si presentano più appuntiti (le luci diurne).

Il prezzo? Probabile che sarà superiore alla ibrida plug-in, che parte da 36.700 euro. Niro EV sarà sul mercato coreano dalla seconda metà del 2018, poi a seguire nel resto del mondo.