Un’altra Crossback, un altro formato. DS 7 ha inaugurato il nuovo corso del marchio premium di PSA, il cui rinnovamento della gamma passa, adesso, dallo sviluppo di DS 3 Crossback. Da un’utilitaria premium destinata a restare sul mercato fino al completamento del ciclo vitale, DS3, con la possibilità che avvenga un ideale passaggio di consegne, a un modello con proporzioni da crossover puro. Niente altezze da suv, niente quattro ruote motrici, per lanciare la sfida a modelli diretti rivali come Audi Q2, Volkswagen T-Roc. La partita è con i prodotti del segmento B suv, in quota 4,20 metri di lunghezza per creare un riferimento ulteriore.

Il Salone di casa, Parigi, a ottobre, sarà il palcoscenico ideale per presentarsi con il progetto sviluppato su piattaforma CMP, ECMP per affiancare versioni elettriche a batteria alle alternative con propulsori termici benzina e Diesel.

I muletti di DS 3 Crossback continuano a percorrere chilometri nella fase di sviluppo ed emergono indizi interessanti delle caratteristiche che proporrà. Pur con le camuffature, la Crossback “urbana” tradisce un profilo filante, merito di un parabrezza molto inclinato e di sbalzi particolarmente ridotti, soprattutto al posteriore. La ricercatezza stilistica passa anche da maniglie a filo con la carrozzeria, sui muletti malamente camuffate da finte maniglie stampate sulla portiera.

Per una meccanica che vedrà trasmissioni e motori già noti per altre applicazioni su modelli dei marchi del gruppo - dai PureTech ai BlueHdi - il salto premium andrà prodotto sui sistemi di assistenza alla guida e la caratterizzazione degli interni. L’originalità di DS 7 Crossback a bordo è innegabile, molto più (e molto meglio) di quanto non faccia all’esterno. Ritroveremo pari estro su 3 Crossback, con una plancia che, al centro, accanto al volante, raggrupperà bocchette del clima e comandi secondari su cinque rombi affiancati, un “effetto diamante” amplificato dai tasti fisici sfaccettati.

DS 7 Crossback, la nuova via al premium: prova

Con gli analisti a individuare nella fascia dei crossover compatti e sub-compatti i segmenti di mercato con la crescita potenziale più elevata nei prossimi anni, DS 3 Crossback diventa cruciale per generare ampi volumi e ritagliarsi quote di mercato. Entro il 2021 DS ha annunciato un ampliamento dell’offerta suv che porterà ad avere quattro modelli in gamma. Dal 2025, poi, tutti i modelli saranno elettrificati: ibride plug-in, elettriche o mild-hybrid.