Licenze stilistiche e, come tali, a ripescare dal passato. Innovare davvero, attraverso il design, è riservato a pochissimi, forse appartiene a un tempo andato. Dalla Spagna, da Valencia, dagli studenti del Master in Concept Design, arrivano le forme di Golem. Un anno di ricerca, con il supporto di DSD Design & Motorsport, che l’estremo Golem potrebbe anche pensare di produrlo in piccola serie. Se ne saprà di più a fine 2018.

Per ora resta esercizio di stile, forme che richiamano da lontano Lamborghini LM002. Cinque metri e 30 centimetri di lunghezza, oltre due di larghezza, la stazza del suv è “alleggerita” da una carrozzeria in resina, dalle linee squadrate e spigolose, con più configurazioni realizzabili, oltre quella tre volumi: il pick-up una variante già prevista dagli studenti.

AM General NXT 360, lunga vita all'Humvee

Tanta esagerazione estetica non poteva che immaginarsi con un motore diverso da un gran V8 benzina da 700 cavalli, collegato a un cambio automatico 8 marce, trazione integrale e asse posteriore sterzante. Il prototipo è perfettamente marciante ma, dovesse trovare l’interesse giusto per avviare una ridotta produzione, l’alternativa di un sistema ibrido è tra le possibilità immaginate da DSD Design & Motorsport, prossimamente al Festival di Goodwood con l'altro progetto estremo, lanciato nel 2017: la sportiva ibrida da 1.000 cavali Boreas.