Ci sarà un po’ di Italia, nonostante l’assenza di FCA, al Salone di Parigi. Non stiamo parlando di Maseratio Ferrari, ma del SUV di VinFast. Azienda vietnamita, che presenterà all’evento francese un SUVe una berlina pronti alla produzione: le due vetture sono state progettate da Pininfarina.

Il marchio del Sudest asiatico ha aggiungo che la tecnologia sarà occidentale. Ovvero Magna International (Canada), fornitore di componenti per molti grandi Gruppi, e l’austriaca AVR per i motori.

Le dimensioni delle due nuove VinFast saranno importanti. Presi a riferimento due modelli teutonici. La lunghezza dello sport utility sarà paragonabile a quella di BMW X5, quindi intorno ai 4,92 metri. Mentre la tre volumi è stata paragonata ad Audi A6 (494 centimetri).

Fanno sul serio, come ha confermato il Ceo James De Luca, ex dirigente General Motors. “Abbiamo le risorse, le piattaforme e la capacità per giocare un ruolo nel mercato auto globale”.

I modelli erano stati anticipati a febbraio e VinFast, a conferma che il legame con GM non è casuale, aveva rilevato una fabbrica del Gruppo americano ad Hanoi, in Vietnam, insieme alla rete di vendita e ai dipendenti. Non solo, è in fase di costruzione un altro stabilimento ad Hai Phong, nel Nord del Paese, per un investimento di 1,5 miliardi di dollari. Dopo questi due modelli VinFast dovrebbe lanciare due citycar, frutto del progetto di Italdesign: ancora nel segno dell’Italia.