Nuovo motore per DS 7 Crossback: è il 1600 PureTech da 225 cavalli, 4 cilindri in linea, 16 valvole e 300 Nm di coppia a 1.900 giri/min. Dietro questi numeri c’è il grande lavoro fatto dagli ingegneri d’Oltralpe arrivando a consumi dichiarati inferiori del 6% rispetto al vecchio THP. Secondo la Casa sono necessari solo 5,9 litri per 100 km nel ciclo combinato, con omologazione alle restrittive norme anti inquinamento Euro 6.2.

La riduzione delle emissioni inquinanti avviene grazie all'utilizzo di un filtro antiparticolato GPF (Gasoline Particulate Filter) che riduce le emissioni di particolato arrivando a massimizzare l'efficienza del filtraggio. Gli interventi hanno riguardato anche la fluidodinamica: viene spostata esclusivamente la quantità minima di acqua e olio necessaria al motore in quel momento, così da ridurre le perdite di energia e mantenere sempre alto il livello delle prestazioni. Inoltre, il turbocompressore è stato ripensato per essere più performante grazie al sistema di comando waste-gate elettrico che migliora la performance di turbina e compressore. La distribuzione è a catena che per DS vuol dire nessuna manutenzione su questo componente con meno costi d’utilizzo per il cliente.

Abbinato a questo motore troviamo un ottimo cambio automatico EAT8 a 8 rapporti perfetto in città e pronto a cambiate fulminee quando richiesto. La Casa francese ha dichiarato che arriveranno anche altre due nuove motorizzazioni entro la fine dell’anno: il BlueHDi 130 cv automatico e il piccolo PureTech 130 CV manuale. Ma la novità più attesa è certamente la versione ibrida plug-in, 4 ruote motrici e 50 km di autonomia in modalità a zero emissioni accreditata di 300 cv.