Targa da sempre sono le Porsche e solo loro possono avere questo nome. Ma le Ferrari scoperte, a metà strada tra coupé e spider, con montante posteriore fisso, ci sono state. E sono piaciute. Resta nella memoria Ferrari 355 GTS, in commercio fino al 1999, ma in effetti anche un’auto iper esclusiva come LaFerrari Aperta ha il tetto asportabile.

Una soluzione di nicchia, ma che ha trovato estimatori. Specialmente oggi che le coupé–cabriolet non hanno preso tutto il mercato come si pensava fino a dieci anni fa (Ferrari ha comunque la splendida Portofino) e le roadster pure piacciono, ma forse hanno meno fascino.

Ferrari ha depositato il 1° agosto all’ufficio brevetti dell’unione europea, lo European Patent Office, una richiesta di "Auto con carrozzeria di tipo Targa e tetto apribile". A opera di Matteo Biancalana, direttore tecnico del settore aerodinamico per le GT, e Giuseppe Cuzzillo.

Il bozzetto mostra che come modello è stata presa una F430, ma è chiaro che l’applicazione, piuttosto pragmatica seppur di effetto, avrà destinazioni diverse. L’indiziata potrebbe essere una Ferrari 488 GTS. Con lo straripante V8 turbo a cielo aperto.