Cupra porta un carico di grandi ambizioni. Il Marchio sportivo, e indipendentedi Seat, ha un piano industriale importante. Se Seat vorrebbe puntare al prestigio di Alfa Romeo, Cupra si mette in parallelo con Abarth.

Uno dei mezzi indiziati è Arona, che punta a diventare competitivo come crossover sportivo sotto l’egida Cupra. Al pari di Nissan Juke Nismo, ad esempio. L’enorme banca organi del Gruppo Volkswagen permette di avere a disposizione tutti gli elementi per arrivare all’obiettivo.

Cupra Arona arriverà nel 2020, nascendo dalla piattaforma MQB A0 e quindi con molte parti in comune con un’altra sportiva del Gruppo, nuova Polo GTI. Sotto il cofano quindi il 2 litri turbo benzina, il TSI da 200 cavalli e 320 Nm di coppia. La trazione dovrebbe essere anteriore, l’impianto frenante potenziato.

Il telaio beneficerà di una ottimizzazione per rendere Cupra Arona più performante sullo stretto. Le novità saranno anche estetiche, dedicate a specifici cerchi in lega paraurti, scarico (forse a quattro uscite) e ovviamente il tocco di sportività sarà evidente anche negli interni.