Continua lo “spogliarello” in progressione di Kodiaq RS, il top di gamma di Skoda. Un SUV dinamico (anche) a sette posti, che sarà une delle “punte” del Marchio ceco al Salone di Parigi. Svelati gli interni, ma anche i fari full Led, gli imponenti cerchi in lega da venti pollici e i terminali di scarico integrati nel paraurti. Look degno di entrare nel club delle Skoda più pepate, come conferma l’esordio della colorazione tinta Blu Race.

Niente è stato lasciato al caso. Il grande sport utility sportivo, che si è cimentato anche al Nurburgring, rivelandosi il più veloce (9'29"84) nella nicchia dei sette posti. Una vettura particolare, che nel momento della caccia alle streghe al Diesel, sfoggia orgogliosamente il suo due litri biturbo a gasolio da 240 cavalli (e una coppia, non ancora annunciata, di circa 500 Nm). Il 2.0 TDI nella sua massima evoluzione. Abbinato alla trazione integrale e alle sospensioni adattive.

Kodiaq RS mostra un abitacolo speciale. Nuovi sedili in Alcantara e pelle, decisamente sportivi, con effetto carbonio e impunture rosse, presenti anche su fianchetti e poggiabraccia. Ovviamente il logo RS campeggia sullo schienale.

Presenti la pedaliera d’acciaio, il volante sportivo in pelle e il quadro strumenti con finiture “carbon look”. Il Virtual Cockpit dispone della funzione Dynamic Sound Boost, per far tuonare la Kodiaq più cattiva di sempre.