Un nuovo cuore pulsa sotto il cofano della Qashqai che aggiorna la gamma introducendo un motore a benzina di piccola cilindrata ma più prestante ed ecologico.

Nato dalla collaborazione dell’Alleanza Renault, Nissan e Mitsubishi con Daimler, l’inedito propulsore 1.3 litri è disponibile in due livelli di potenza (140 o 160 cv) sulla Qashqai a trazione anteriore. È abbinabile al cambio manuale a sei marce sulla versione meno potente e al doppia frizione 7M sulla variante con 20 cv in più. 

In Nissan si aspettano che questo motore rappresenti il 50% delle vendite in Europa. Speranze ben riposte: oltre a ridurre i consumi del 10% e le emissioni di CO2 del 25%, offre una maggiore fluidità d’esercizio grazie alla migliorata coppia ai bassi regimi, un’accelerazione più vigorosa e una ripresa scattante. Doti che si traducono in una migliorata reattività nel traffico. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 10,5 secondi, ma in quarta marcia da 80 a 100 km/h lo scatto è più rapido del 18%: 4,5 secondi rispetto ai 5,7 del 1.200. In sesta marcia, da 100 a 120 km/h il miglioramento è del 35%.

Nissan ha adottato per questa unità anche la tecnologia di rivestimento spray nella sezione interna dei cilindri adottata per la superperformante Nissan GT-R: soluzione che si traduce in una riduzione anche delle emissioni. È la prima volta che questa tecnologia viene adottata per il motore di un modello Nissan non esclusivo come è la GT-R. Altro vantaggio viene dalla riduzione dei costi d’esercizio: gli intervalli di manutenzione passano infatti da 20mila a 30mila chilometri.
Qashqai 1.3 benzina è già in vendita a partire da 22.050 euro. 

In gamma entra anche il motore a gasolio di 1.5 litri da 115 cv di potenza e 260 Nm di coppia abbinato al cambio manuale a sei rapporti e alla trazione anteriore. Modificato per oltre il 90% dei suoi componenti, il 1.5d Nissan eroga ora 5 cavalli in più rispetto al precedente. Novità sono la funzione Overboost, che eroga 5 cv e 25 Nm di coppia in più per un massimo di 15 secondi e il Selective Catalytic Reduction che utilizza l’AdBlue per ridurre le emissioni di ossidi di azoto. Anche La Qashqai con questa motorizzazione è già in vendita con prezzi a partire da 23.340 euro. Ma non è finita. Nel 2019 arriverà anche un diesel di 1.7 litri da 150 cv, disponibile con trasmissione a 2 o 4 ruote motrici e cambio manuale o automatico. 

Rinnovato anche il sistema di infotainment Nissan Connect che presenta un display da 7” multitouch con tre schermate personalizzabili, un sistema di lettura dei messaggi integrato, la possibilità di scaricare mappe e aggiornamenti software Over The Air attraverso internet e la piena compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto (di serie a partire dall’allestimento Acenta). Il sistema offre l’accesso al servizio Premium Traffic di TomTom gratuito per i primi cinque anni.