Bollinger Motors, startup di New York, l’anno scorso aveva mosso le acque con B1, il SUV elettrico, spartano e potentissimo, ispirato nelle forme al primo Land Rover Defender.

Ora raddoppia di fatto, con B2. Stavolta è un pick-up truck. Sempre estremamente squadrato ed essenziale nel design, quasi fosse il risultato di un assemblaggio di moduli, quasi come i celebri “mattoncini”.

La parentela con B1 gicoforza è stretta, non solo nel look. B2 è un pickup total electric, dotato di trazione integrale. Azionata da due motori elettrici, alimentati a loro volta da una batteria da ben 120 kW. La potenza di sistema dovrebbe essere di circa 370 cavalli.

L’aggiunta ovviamente è il grande cassone da lavoro. Robert Bollinger, fondatore, CEO e progettista del Marchio ha fiducia. “L’esperienza con il prototipo B1 è servita. B2 è speciale, più pazzo di ogni altro prodotto sul mercato. Il mezzo che ho sempre desiderato”.

I prezzi non sono stati annunciati: la produzione prima del 2020 non comincerà.