Volkswagen svela T-Cross. Si è finalmente alzato il sipario sul B-Suv che si piazza nella gamma Volkswagen un gradino sotto T-Roc, alimentando il numero di vetture a “ruote alte” del Gruppo di Wolfsburg. Lungo 4,11 metri (cinque centimetri più della Polo), è alto 1,56 in altezza (+11 sulla Polo) e ha un passo di 2,56 metri. Il baule ha una capacità di 385 litri  che diventano 1.281 con il divano abbassato.

Volkswagen T-Cross si mostra in anteprima ad Amsterdam, insieme a Cara Delavigne (nella foto), Sciorina diverse e interessanti soluzioni di “gestione” dei sedili, che consentono di modificare la volumetria interna secondo le proprie esigenze. La seduta posteriore infatti può scorrere a livello longitudinale.
La plancia è simile a quella di Polo e gli allestimenti più ricchi possono contare sul quadro strumenti digitale (Active Info Display) dotato di sistema di infotainment con touchscreen da 8”. La posizione di guida rialzata non muta la percezione della strada, ossia non si vive la T-Cross come una vettura con il baricentro alto. 

La gamma motori di T-Cross, propulsori tutti dotati di filtro anti-particolato, si declina a partire dal benzina 1.0 TSI con potenze di 95 cv (solo cambio manuale) e 115 cv (manuale e automatico). Più performante l’altro benzina, il 1.5 TSI da 150 cv. Il turbodiesel TDI di 1,6 litri sviluppa invece una potenza di 95 cv.
L'arrivo nelle concessionarie è previsto per l'inizio del 2019.