Nuovo corso per Fiat Brasile con Fastback. Al Salone di San Paolo è stato presentato il SUV-Coupé che precorre il design del futuro del Marchio per i modelli destinati al Sud America. Un concept senza dubbio originale, del quale non sono state anticipate l'eventuale produzione di serie e tantomeno una esportazione in Italia e in Europa.

Fastback è stato realizzato su base del pick-up Toro, modello certamente indovinato, che ha posto le basi dello stile del prototipo. Che si mostra come vettura muscolosa, sulla quale spicca il montante inclinato e la coda, davvero una novità assoluta. Rispetto al pick-up il tetto è sportiveggiante, la parte bassa invece è indubbiamente più da SUV. Un mix che negli ultimi anni ha avuto successo.

Il frontale è ispirato a quello di Toro: in questo caso la replica è virtuosa, perché l'impatto estetico è notevole. Con la firma Fiat a grandi lettere sul portellone posteriore al posto del logo: una novità. Fastback è una grossa quattro porte, paragonabile, seppur su collocazioni di mercato differenti, a BMW X4. Alle forme da SUV, coupé e berlina, aggiunge anche la taglia importante del pick-up dal quale deriva. Il nuovo corso è opera del Design Center Latam di Betim di Belo Horizonte e promette di proseguire.

Fastback ha impressionato pubblica e critica al Salone di San Paolo. E potrebbe diventare un modello di serie facendo parte del piano industriale da 3,3 miliardi di euro di FCA in Sud America. Che prevede la realizzazione di 23 nuove auto entro il 2023. Un successo commerciale, legato a costi di produzione chiaramente più bassi, potrebbe aprire le rotte dell'Atlantico verso il Vecchio Continente...