Porsche Club Interseries 2018 ha celebrato, con grande successo, l'ultima tappa su uno dei più affascinanti e tecnici circuiti italiani: Imola.

Porsche Club Interseries 2018 è giunto alla quarta, e conclusiva, tappa. Dopo Vallelunga, Misano e Monza, Porsche Club Interseries 2018 ha quest’anno pigiato il gas su un nuovo format: la pista di Imola è stata riservata in esclusiva per l’intera giornata di sabato alle Porsche con l’open pit lane durante la mattinata, quando i partecipanti sono entrati e usciti dal circuito per i test.

Le prove pomeridiane hanno, poi, ospitato le attese 911 GT3, con motore 6 cilindri Boxer aspirato da 3,8 e 4 litri di cilindrata, ovvero fino alla soglia dei 500 cv di potenza. Ammirate anche le Porsche “classic” con in prima fila le 911 storiche, affiancate dalle recenti 718 Cayman e Boxster. Un secondo raggruppamento ha coinvolto Cayman GT4e Porsche 911S e GTS, fino a 450 cavalli.

Molti gli amici di Auto coinvolti, dal presidente del Porsche Club Roma Pierpaolo Cittadini al presidente di Parco Valentino, Andrea Levy che ha sottolineato come appuntamenti come questo “fanno bene al mondo dell’automotive e uniscono persone accumunati da un’unica passione: quella per le Porsche". 

Tutte le vetture di Stoccarda accorse a Imola non sono state impegnate in gare. Come ci ha raccontato Cittadinii nostri appuntamenti sono esperienze di guida al massimo livello, con sessioni cronometrate e strutturate, ovvero con la partecipazione di non più di 25 vetture contemporaneamente sul tracciato. Un modo per divertirsi in pista nel pieno rispetto del fair-play che è alla base delle nostre Interseries. Il piacere di guidare su piste nobili come sono quelle di Monza, Vallelunga, Misano e Imola ha aggiunto fascino al tutto”. 

Crono, assistenza pneumatici e meccanica sono stati forniti dai Centri Porsche di Roma e Torino, a cui da quest'anno si sono aggiunti anche i Porsche Club Puglia e quello Piemonte e Liguria, nonché da Marrocco Motorsportalle.

Nel 2019 si replica a soggetto.