Diversamente dal suo omologo con le ali, è pensata per essere ben visibile. McLaren 720S Stealth non passa inosservata sotto i radar dei curiosi, non basta la tinta MSO Defined Sarthe Grey quando dietro c’è l’opera degli artigiani del reparto di personalizzazione, 200 ore di lavoro per realizzare gli accenti Red Vermillion sulla carrozzeria.

Commissionata da McLaren Londra, la realizzazione a tema Stealth si rifà alla F1 GTR schierata a Le Mans nel 1995 e abbina numerosi particolari in fibra di carbonio a vista dal trattamento satinato.

McLaren 720S, la prova in pista

Dalle cornici degli sfoghi d’aria anteriori alle calotte degli specchietti, passando per le feritoie sul cofano anteriore, fino agli Aero Bridges al retrotreno e le lamelle alla base del lunotto. Tonalità di rosso che cambiano una volta all’interno, inserti applicati in plancia e sulle portiere, sulle sedute e nelle cuciture a contrasto, in un ambiente dominato dall’Alcantara e fibra di carbonio a vista.

La personalizzazione coinvolge anche i cerchi in lega, tra anello sul bordo del cerchio e singola razza a richiamare il lavoro di pinstriping effettuato sulla carrozzeria.