È tra i modelli che hanno un’aura di misticismo che li accompagna a ogni rinnovarsi. Toyota Supra è tra Le auto che hanno fatto breccia nell’immaginario degli appassionati. Si prepara al debutto con le linee da coupé moderna, non senza richiami al passato. La vedremo al NAIAS di Detroit nella sua veste finale e pronta a lanciarsi sul mercato. 

Pochi giorni prima dell’apertura del salone statunitense, però, i riflettori andranno puntati sul Tokyo Auto Salon, dove Toyota Gazoo Racing sarà presente con i modelli di punta della sua presenza nelle corse. Ci sarà la Yaris WRC, il prototipo WEC TS050 Hybrid, ci sarà la Lexus LC in specifica 24 Ore del Nurburgring, tutte attese a un 2019 in pista.

Nuova Supra, cresce l'attesa e piovono indiscrezioni

E ci sarà anche un concept, Toyota Supra Super GT. Anticipa una proposta da schierare nella serie turismo nipponica, gruppo Toyota oggi rappresentato da Lexus. Certo sarà un riallacciare i fili della storia che fu, di Supra GT 500 e GT300, vincente nel 1997, poi nel 2001 e nel 2002 e 2005. Non a caso, il tema dello stand Toyota: "From the past to future".

Aderirà alle specifiche regolamentari prescritte dalla serie nipponica, si trasformerà con l’enorme ala posteriore e il diffusore rivisto, il teaser anticipa anche la presenza di passaruota allargati e ventilati. Di fatto, un prototipo sviluppato partendo dal progetto di serie. Qualcosa di ancor più estremo rispetto alla GR Supra Racing che è stato concept anticipatorio della coupé sviluppata in collaborazione con BMW.