Un crossover elettrico, facilmente accomunabile a un SUV, sarà il concept di Inifiniti al Salone di Detroit. Route alte a batteria, la tendenza è questa. Il Marchio premium di Nissan non esce dal seminato, anche perché il piano interno prevede l’elettrificazione, con ibridi e-power o elettrici al 100%, di tutti i modelli della gamma.

Il prototipo che sarà mostrato in Michigan, con tutta probabilità, anticipa la prima vettura a batteria di Infiniti, attesa per il 2021. Le forme mostrate dal primo teaser sono molto fluenti, derivate a quelle di due altri concept, quali la berlina Q Inspiration e la speedster Prototype 10.

Fari molto aguzzi, griglia illuminata: una sorta di dichirarazione di intenti: un preambolo di come sarà il design della futura famiglia elettrificata. Che punterà molto sul comfort di marcia e gli ADAS.

Karim Habib, capo del design del Marchio, conferma. “Il protopito che sarà mostrato a Detroit segnerà l’inizio di una nuova era e il percorso di Infiniti. L’elettrificazione permette di cambiare la filosofia del design”.

Concorda Roland Krueger, presidente del brand. “L’industria auto è a un crocevia tecnologico. Infiniti vuole competere come marchio di lusso e portare una gamma di auto elettriche affascinanti”.