Sboccia in primavera, nuova Mazda 3. Appuntamento a marzo, nelle concessionarie, con i primi 350 esemplari che verranno consegnati in Italia. Appuntamento con due motorizzazioni, già ordinabili: Mazda 3 SkyActiv-G M Hybrid, benzina 2 litri aspirato con ibrido leggero, un “mild” che è nel motorino elettrico a 24 volt e nel recupero dell’energia in fase di rallentamento; Mazda 3 SkyActiv-D, un turbodiesel 1.8 litri che ha la particolarità di poter fare a meno dei sistemi di trattamento dei gas con iniezione d’urea, niente SCR, rientra nella normativa antinquinamento grazie anche alla presenza di iniettori piezoelettrici.

Il secondo fiore primaverile maturerà in fase avanzata, a giugno, quando sul mercato saranno disponibili le Mazda 3 con l’innovativo motore SkyActiv-X, anch’esso mild hybrid ma soprattutto con accensione SCCI: compressione e comandata dalla candela, insieme, un po’ “funzionamento Diesel” un po’ benzina.

La prima europea della berlina nipponica, a Milano, ha rivelato la composizione dell’offerta – particolarmente ricca la dotazione sin dall’allestimento d’accesso, Evolve, - e il listino prezzi delle due unità motrici ordinabili. Il Diesel 116 cavalli parte dai 25.400 euro dell’allestimento Evolve, raggiunge il vertice con il top di gamma Exclusive a 29.350 euro e propone le varianti intermedie Executive a 26.100 euro ed Exceed a 27.700 euro. Medesima proposta per il benzina SkyActiv-G M Hybrid, da 122 cavalli, con una forbice di prezzo di 2.200 euro, che posiziona a 23.200 euro l’unità in versione Evolve.

Nuova Mazda3, stile e funzionalità debuttano a Los Angeles

I primi clienti a ordinare la berlina compatta avranno, in aggiunta, il Celebration Pack, dal valore di 2.000 euro, composto dall’estensione della copertura in caso di guasti imprevisti fino a 5 anni o 200 mila chilometri (Mazda Best5) e la manutenzione programmata, i primi 5 tagliandi, compresi nel prezzo d’acquisto (Service Pus Essence).

Le quattro versioni a listino si caratterizzano per offrire, Evolve, i cerchi da 16 pollici, il climatizzatore bi-zona, i sensori di parcheggio posteriori, l’infotainment da 8,8 pollici completo di navigatore e audio con 8 altoparlanti, il G-Vectoring Plus; Executive integra i cerchi da 18 pollici, i vetri privacy, l’accesso a bordo con Smart Key e i sensori di parcheggio anche anteriori; Exceed è la Mazda 3 della fascia medio alta, la sicurezza attiva – oltre al riconoscimento dei pedoni e ciclisti nella frenata automatica d’emergenza – introduce il riconoscimento della stanchezza del guidatore, l’avviso in caso di rischio collisione agli incroci, la frenata autonoma posteriore (utile nelle fasi di manovra), il Traffic Jam con stop&go (sviluppa la presenza già di serie del cruise control adattivo), i fari a matrice led (già di serie i led “semplici” con automatismo sugli abbaglianti).

Infine, Mazda 3 in allestimento Exclusive offre di serie i rivestimenti in pelle, la regolazione elettrica del sedile lato guida con memoria delle posizioni, l’audio Bose e l’head up display.