Si annuncia qualcosa di molto diverso dalle già note Fiesta Active e Focus Active, in casa Ford. Diversi muletti, prima con carrozzeria Fiesta, da ultimo con le proporzioni di Focus, sono nella fase iniziale dello sviluppo di uno (o più) modelli suv che potrebbero arrivare sul mercato europeo nel prossimo futuro. 

La divisione europea del marchio ha annunciato interventi mirati a ridurre i costi strutturali e sviluppare l’offerta di prodotto nei segmenti in crescita e dal maggior ritorno economico. Si punta a razionalizzare l’offerta e le configurazioni dei modelli più venduti, a creare modelli specificamente orientati al pubblico euopeo e aumentare i volumi produttivi delle Ford di maggior successo nel Vecchio Continente.

Va da sé che il segmento e la tipologia di carrozzeria unanimemente individuati in costante ascesa nella visione a 5 anni è quella dei suv, ancor più nel dettaglio i suv urbani e compatti. Ford è reduce da un 2018 nel quale ha realizzato un record di vendite con tre proposte a listino: Ecosport, Kuga ed Edge, complessivamente a superare le 250 mila unità vendute.

In aprile scopriremo il nome di un nuovo modello Ford importato in Europa, con gli indizi che guardano al progetto Explorer, peraltro presente già sul mercato russo. E quanto ai suv "nascosti" sotto i muletti Fiesta e Focus? Potrebbero prefigurare un unico progetto o due distinte proposte, per le quali vi sarebbe assolutamente spazio con una razionalizzazione dell’offerta che volesse, ad esempio, rivedere la gamma di monovolume.

Così le soluzioni più accreditate indicano nella nuova generazione di Ford Ecosport i muletti di sviluppo con carrozzeria Fiesta, in un suv compatto, più piccolo di Kuga, i test condotti in Germania su base Ford Focus, per colonizzare la fascia di mercato tra i 4 metri e 10 del segmento A/B suv di Ecosport e i 4,54 metri di Kuga.

Tornando all’ufficialità delle prossime novità di prodotto, Ford ha confermato l’arrivo sul mercato europeo di una sportiva elettrica di ispirazione Mustang nel corso del 2020, nonché la progressiva offerta di una variante elettrificata per ogni modello della divisione auto e veicoli commerciali, che sia sotto forma di mild-hybrid, ibrido classico, ibrido plug-in o, elettrico a batterie.