Urus alla Dakar. Solo un sogno per Lamborghini o una visione del futuro prossimo? Il SuperSuv, dopo essere stato presentato nel concept da corsa ST-X, che dal 2020 competerà in un monomarca del genere rallycross, potrebbe sfidare la concorrenza nella prova più dura.

Il Rally Dakar è storicamente una competizione speciale e molto selettiva. Se il claim del lancio di Urus è stato “since we made it possible” è chiaro che ogni sfida è potenzialmente aperta. Il sogno, molto verosimile, lo ha lanciato proprio Lamborghini Squadra Corse, pubblicando su Facebook le foto della mitica LM002 in versione Dakar del 1987. Scherzando sul fatto che la Casa di Sant’Agata Bolognese già allora fosse “mad enough to made it possible”. Nel 1998 tre LM002 private corsero alla Dakar e quindi la storia potrebbe ripetersi.

Dopo la Rambo Lambo, il SuperSuv? Di certo il sogno non è impossibile. Il concept ST-X poggia si basi molto reali, co lo stesso V8 biturbo da 650 cv, con una coppia di 850 Nm, ma anche una riduzione del peso del 25% rispetto al modello stradale.