Dagli USA sono sempre arrivate molte tendenze per l’auto. Da un decennio hanno “esportato” in massa i SUV nel mondo. E se i pick-up restano un marchio di fabbrica, gli anni Sessanta sono stati quelli delle grandi Wagon, gli Ottanta quelli dei minivan, le monovolume.

Era il 1984 quando Chrysler apriva un’era: dopo ben 14,6 milioni di esemplari venduti FCA USA al Salone di Chicago presenta due serie speciali celebrative. 

Ovvero le 35th Anniversary di Chrysler Pacifica, anche nella versione elettrificata, e di Dodge Grand Caravan. Le eredi di una dinastia gloriosa, che puntano ai 15 milioni.

Più celebre a livello globale Chrysler Pacifica, grazie anche all’uso enorme che ne sta facendo Waymo, è sempre sulla cresta dell’onda. La 35th Anniversary arriverà disponibile negli allestimenti Limited, Touring L e Touring L Plus, con un pack S Appearance.

Le vetture, oltre ai badge dedicati e agli interni in pelle Nappa, potranno avere di personalizzazioni, a seconda delle versioni, con cerchi da 20”, schermo centrale per i passeggeri posteriore, sedili elettrici, infotainmenti con touch da 8,4 pollici con impianto auto Alpine a 13 casse. Sono 10 i colori per la carrozzeria. 

Dodge Gran Caravan invece ha sei diverse livree, due allestimenti, SE ed SXT, cerchi da 17 pollici e interni personalizzati. I minivan non mollano la presa.