Al confine tra Pakistan e Cina c'è l'autostrada del Karakoram. Lunga 1.200 km, dà l'accesso a montagne e ghiacciai che superano gli 8.000 metri di altezza. La zona, vista l'altitudine, è soggetta a disastri naturali, come frane, alluvioni, frequenti nevicate e, di conseguenza, valanghe. I lavori per questa autostrada sono iniziati alla fine degli anni 50 e sono durati per ben vent'anni: nel periodo di costruzione sono morti circa 1.000 addetti ai lavori. Numeri che spaventano e rendono l'idea di quanto questa strada possa essere potenzialmente pericolosa.