È passato un anno da quando, durante la gara di Formula E 2018 a Roma, è stata lanciato il marchio Automobili Pininfarina. Per l'edizione 2019, oltre a festeggiare la prima candelina spenta, la neocompagnia prepara il debutto italiano della Battista, che sarà al fianco della cugina in termini di tecnologia Mahindra Racing di Formula E dalla livrea esclusiva. Dopo l'anteprima al Salone di Ginevra è stato annunciato ufficialmente la sua uscita sul mercato alla fine del 2020.

Pininfarina non è solo il più recente brand di auto in tutto il mondo ma anche l'unico che, finora, si è focalizzato sulla produzione esclusiva di auto elettriche di lusso.

Pininfarina Battista: a Ginevra la prima hypercar elettrica

L'hypecar Battista, il cui nome è un omaggio a Battista Pinin Farina fondatore nel 1930 della Carrozzeria omonima, si mette in mostra per il weekend di Formula E di Roma, forte dei suoi 1.900 CV, dell'essere totalmente elettrica e con quel suo blu così riconoscibile. Accanto a lei, la monoposto della scuderia Mahindra Racing, partner tecnico per l’occasione. Automobili Pininfarina e Mahindra Racing, inoltre, attendono tutti gli appassionati all'interno del Formula E Village, l'area dedicata (e riservata ai fan) alle novità della tecnologia automobilistica.

Pininfarina e Karma, teaser della GT elettrica

Il weekend di gara della Formula E di Roma 2019 è un grande momento per noi” ha dichiarato Michael Perschke, CEO di Automobili Pininfarina. “È la gara di Formula E dove ci sentiamo a casa perché è dove, 12 mesi fa, abbiamo annunciato la nascita di Automobili Pininfarina insieme alla nostra ambizione di contribuire a realizzare il sogno della famiglia Pininfarina di vedere un giorno una gamma completa di auto con il loro iconico nome”.

In questi dodici mesi, il marchio ha costruito un team di talenti, tra ingegneri e designer. Il risultato? L'auto più potente mai disegnata in Italia che potrete ammirare questo fine settimana, a Roma nel quartiere dell'EUR precisamente alla Nuvola di Fuksas, un luogo speciale per Pininfarina. “È giusto tornare alla nostra casa spirituale dove si celebra ancora una volta l'energia elettrica. La Battista sarà l'auto più potente mai progettata e costruita in Italia, quindi non vediamo l'ora di tornare qui nel 2020 e mostrare ai nostri fan italiani l'auto in azione”.