Il navigatore a volte è il miglior compagno di viaggio. Altre, invece, può rivelarsi insidioso, come è successo a tre turisti italiani qualche sera fa a Siena. A bordo di un'Audi A4, seguendone le indicazioni, i tre si sono incosapevolmente ritrovati in prossimità della scalinata del Battistero del Duomo.

Per fortuna il conducente ha avuto la prontezza di fermarsi sui primi gradini ed evitare il peggio. Nessun danno al monumento e auto rimessa sulla strada grazie all'intervento del carro attrezzi.

I carabinieri arrivati sul luogo dello “scampato incidente” hanno sottoposto il conducente ad alcoltest, ma l'esito è risultato negativo. Forse, per una volta, l'intelligenza artificiale non è stata all'altezza della situazione e solo i riflessi umani hanno evitato una rovinosa discesa lungo la scalinata del Duomo di Siena.