Era il 2016 quando Max Girardo decise di mettersi in proprio fondando una società di brokeraggio con sede a Londra chiamata Girardo & Co. specializzata nella vendita di auto classiche. La sua carriera parte nel 1997 con Bonhams per proseguire poi con RM Sotheby’s dove ha ricoperto il ruolo di managing director e principale banditore d’aste.

È questo il biglietto da visita del fondatore che con il suo team è riuscito a creare una struttura senza precedenti che si occupa di vendita, perizie, consulenze sul restauro e altri servizi correlati nel settore delle vetture d’epoca.

A soli tre anni dall’apertura dello showroom londinese e dopo aver stabilito una significativa base di clienti nel mercato italiano, Girardo & Co. sbarca a Bergamo con la collaborazione di Daniele Turrisi che dirigerà la filiale, grande esperto con la passione per le auto d’epoca che scorre nel sangue sin da bambino e oltre trent’anni di esperienza. Aveva solamente 17 anni infatti, quando completò il primo restauro nell’officina del babbo.

L’inaugurazione dello spazio espositivo ha avuto luogo alla vigilia della Millemiglia con la possibilità di ammirare gioielli che includono una Bugatti EB110 SS del 1995, una Lancia Rally 037 Jolly Club gruppo B del 1983, una Alfa Romeo 6C 2500 Super Sport della Touring del 1950 e una Alfa Romeo 1900 C Super Sprint Cabriolet della Touring del 1957, insieme ad altri esemplari venduti di recente, come la Maserati 200 SI.